numero verde: 800 222 111

Personaggi e la loro terra

Le Marche, terra natale di moltissimi artisti, pittori, scrittori, architetti, musicisti. Luogo di suggestiva bellezza in cui tante altre personalità hanno lasciato un segno distintivo della loro arte e della loro storia. La Regione custodisce tantissimi capolavori valorizzando nella totalità il notevole patrimonio artistico che essa possiede.

Ti trovi in: Corinaldo
Corinaldo - La terra di Santa Maria Goretti
Spiritualità e Meditazione Dolci Colline e Antichi Borghi
Corinaldo e le sua mure storiche

Santa Maria Goretti, terzogenita di sette figli, nacque a Corinaldo, piccolo borgo in provincia di Ancona, il 16 ottobre 1890. I suoi genitori, Luigi Goretti e Assunta Carlini, erano poveri, ma onesti e religiosi contadini. Maria trascorse una difficile fanciullezza, segnata dalla miseria. Assidua alle preghiere e ai sacramenti, si occupava delle faccende domestiche, aiutando la madre e i fratelli. Col crescere della famiglia, il terreno di Corinaldo si dimostró insufficiente a provvedere al sostentamento e i Goretti decisero di lasciare il loro paese. Si trasferirono a Paliano, in provincia di Frosinone, prendendo a colonia un terreno in località Colle Gianturco, dove restarono circa tre anni. Nel febbraio del 1900, i Goretti, con la famiglia dei compaesani Serenelli, da Colle Gianturco si spostarono a Ferriere di Conca, a circa undici chilometri da Nettuno, avendovi trovato lavoro presso il conte Attilio Mazzolenì, ma il padre di Maria, Luigi, si ammalò di malaria, e morì il 6 giugno dello stesso anno. Due anni dopo, il 5 luglio 1902, avvenne il martirio di Maria. Il figlio dei Serenelli, Alessandro, che provava una forte attrazione per Maria, dopo un ennesimo tentativo fallito di ottenere riscontro alle sue proposte, tentò di violentarla. La giovane resistette con tutte le sue forze all’aggressione, ma il ragazzo, rabbioso per il suo rifiuto, la ferì più volte all’addome con un punteruolo. La ragazza venne trasportata all'ospedale Orsenigo di Nettuno. Il giorno seguente, per le complicazioni di un intervento chirurgico senza anestesia, si aggravò morendo di peritonite. La cronaca narra che, dopo aver ricevuto i conforti religiosi, Maria Goretti perdonò il suo assalitore. Questi fu condannato a trent’anni di prigione. Si pentì e si convertì solo dopo aver sognato Maria che gli diceva avrebbe raggiunto il Paradiso. Papa Pio XII proclamó Maria Goretti beata il 27 aprile 1947 e santa il 24 giugno 1950. Il suo corpo riposa nella cappella a lei dedicata, nel santuario della Madonna delle Grazie a Nettuno, custodito dai Padre Passionisti e meta di numerosi pellegrinaggi.

I luoghi da visitare: la Casa Natale ed il Santuario Diocesano di Santa Maria Goretti.
Corinaldo, Comune tra i Borghi più belli d'Italia e Bandiera Arancione, è posizionato in cima ad un colle, città dall’impianto urbano medioevale e rinascimentale. 

Per informazioni ed approfondimenti: http://www.santamariagoretti.it/wp/it/itinerario/

 

Info:

Indirizzo:
Via Pregiagna 10 (Casa Natale di Santa Maria Goretti)
Comune:
Corinaldo
Telefono:
071.67123
Fax:
071.67123
Email:
Sito web:


Photogallery:

  • Maria Goretti, in un dipinto del 1929
  • Facciata del Santuario di Santa Maria Goretti

Indietro

Richiesta informazioni - Corinaldo - La terra di Santa Maria Goretti

(* campi obbligatori)
Dati Personali
 
 
Informazioni viaggio
Per adulti e bambini di età


 

   

Ai sensi dell'articolo 13 del codice della privacy (Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196), La informiamo che il trattamento dei dati fornitici avverrà con correttezza, liceità e trasparenza e tutelando la sua riservatezza ed i suoi diritti. I dati personali da Lei forniti sono raccolti con modalità telematiche e trattati, anche con l'ausilio di mezzi elettronici, direttamente per soddisfare la Sua richiesta e, eventualmente, completare la prenotazione e per finalità connesse: - alla richiesta di informazioni e/o segnalazioni anche mediante l'utilizzo di posta elettronica - invio di segnalazioni mediante l'utilizzo della posta elettronica. I Suoi dati potranno essere oggetto di comunicazione ai soggetti cui la facoltà di accedere a detti dati sia riconosciuta per disposizioni di legge ed ai soggetti ai quali il trasferimento sia necessario o funzionale per la resa dei servizi da Lei richiesti. Per qualsiasi ulteriore informazione e per fare valere i diritti a Lei riconosciuti dall'articolo 7 del codice della privacy potrà rivolgersi al titolare del trattamento.

PRENOTA

SCARICA LE NOSTRE APP

EVENTI

BLOG

MARCHEADVISOR

Contatti