numero verde: 800 222 111

Ti trovi in: Ascoli Piceno
Ascoli Piceno - Ponti della Via Salaria
Cultura
The Genius of Marche
Veduta del Ponte di Cecco ad Ascoli Il Ponte sul torrente Garrifo ad Acquasanta Terme fu il primo di quelli costruiti sulla Via Salaria (l’antica Via Consolare che collegava Roma al Mare Adriatico e che serviva per il trasporto del sale) e permetteva l’ingresso dell’antica strada consolare ad Acquasanta Terme. La struttura originaria, risalente probabilmente al periodo augusteo, è stata realizzata in travertino locale (le pile sono lavorate fino all'imposta con un bugnato rustico) e si presenta ad un unico arco con 10.50 metri di luce e una larghezza di 3.40 metri. Successivamente, nella prima metà del sec. XIX, fu edificato sulla struttura viva del ponte antico un viadotto a sei arcate di gusto neoclassico, progettato dall'ingegnere Gabriele Gabrielli (1809-1850).

Risalente all’età repubblicana, è il Ponte di Cecco sul fiume Castellano di Ascoli Piceno a lungo ritenuto di epoca medievale. Secondo una leggenda fu costruito in una sola notte dal celebre letterato e astrologo Cecco d'Ascoli con l'aiuto del diavolo. La struttura, realizzata con conci di pietra, si presenta con due arcate, una maggiore centrale con una luce di m 14,50 e un’altra minore laterale con una luce di 7,50 m. Distrutto durante la seconda guerra mondiale fu ricostruito con il materiale originario nel 1971.

L’aspetto attuale del Ponte di Arli, denominato anche Ponte Vecchio, risale al 1580 quando venne ricostruito dopo che una piena del fiume Tronto distrusse la costruzione precedente di epoca romana; di questa rimane solo un possente blocco in tufo, la base di un pilone.

Il Ponte augusteo di Porta Cappuccina sul fiume Tronto è uno dei più grandi ponti romani per ampiezza (oltre 22 metri ) e uno dei più rappresentativi della tecnica costruttiva romana. La struttura, che ha conservato integralmente le sue caratteristiche costruttive, è stata realizzata in opus quadratum in travertino a murazione liscia. Nel corso degli anni ha subito diversi interventi di restauro e opere di consolidamento delle quali l’ultima, e più importante, è stata realizzata nel 1938 durante la quale furono riportati alla luce diversi lastricati stradali. Dalle linee architettoniche semplici ed eleganti, la costruzione è ad un solo arco con 22 metri di e lunga 62 m e larga 6.50 m, composta da uno zoccolo di 5 metri sul quale si innalza un ordine di pilastri addossati alla roccia. Il ponte è oggi percorribile dall’interno grazie un corridoio di ispezione e attraversa il fiume Tronto collegando il centro della città con il quartiere di Porta Cappuccina.

Info:

Comune:
Ascoli Piceno
Email:
Sito web:


Photogallery:

  • Ponte D'Arli ad Acquasanta Terme

Indietro

Richiesta informazioni - Ascoli Piceno - Ponti della Via Salaria

(* campi obbligatori)
Dati Personali
 
 
Informazioni viaggio
Per adulti e bambini di età


 

   

Ai sensi dell'articolo 13 del codice della privacy (Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196), La informiamo che il trattamento dei dati fornitici avverrà con correttezza, liceità e trasparenza e tutelando la sua riservatezza ed i suoi diritti. I dati personali da Lei forniti sono raccolti con modalità telematiche e trattati, anche con l'ausilio di mezzi elettronici, direttamente per soddisfare la Sua richiesta e, eventualmente, completare la prenotazione e per finalità connesse: - alla richiesta di informazioni e/o segnalazioni anche mediante l'utilizzo di posta elettronica - invio di segnalazioni mediante l'utilizzo della posta elettronica. I Suoi dati potranno essere oggetto di comunicazione ai soggetti cui la facoltà di accedere a detti dati sia riconosciuta per disposizioni di legge ed ai soggetti ai quali il trasferimento sia necessario o funzionale per la resa dei servizi da Lei richiesti. Per qualsiasi ulteriore informazione e per fare valere i diritti a Lei riconosciuti dall'articolo 7 del codice della privacy potrà rivolgersi al titolare del trattamento.

PRENOTA

SCARICA LE NOSTRE APP

EVENTI

BLOG

MARCHEADVISOR

Contatti